Crea sito

Everything is verboten! – VIIIª e ultima parte –

Ovvero, l’Austria a piccole dosi, dal Congresso di Vienna alla fase finale del campionato Europeo 2008
Lo so. Penserete che sia un inguaribile romantico.
Lo so. Penserete che un lavoro è un lavoro. Che i colleghi sono colleghi. Che le emozioni non si possono mischiare con gli affari.
Lo so. Ma lasciare il Suite Hotel di Vienna, stamattina verso le otto e mezza, mi ha creato non pochi scompensi.
Lo so ma che ci volete fare? Se dovessi fare un bilancio direi che la mia azienda è in attivo.
E anche all’interno di un freddo compound, divisi tra cibo scadente, caldo e cavi, puoi ritrovarti a guardare l’alba di Vienna, trascinandoti sul tuo ginocchio malandato e scoprire che la vita in fondo in fondo, non è così male.
Foto de Il Bradipo errante, Vienna Stadio Ernst Happel, Prater

 

ilbradipoerrante

Di Torino, amante di calcio e sport, laureato in storia del Cinema, innamorato di Caterina e Francesco, sposato con il Toro. Se rinascessi vorrei la voleè di McEnroe e il cappotto di Bogart. Ché non si sa mai.

Ti potrebbe interessare anche...