Crea sito

Tagged: Lisboa

La mustra* – Riflessione sul tempo che passa (e purtroppo non torna)

Per qualche vicissitudine di troppo, negli ultimi due mesi avrò portato al polso il mio orologio massimo tre o quattro giorni. Per uno come me abituato sin da piccolo a sapere sempre che ora era, direi che si tratta di una rivoluzione copernicana. Eppure è così. Forse perché sono circondato da apparecchi che restituiscono ore, minuti e secondi con la puntualità di un goal di Cristiano Ronaldo è così, il mio Breil regalo di diploma di mamma e papà, è diventato superfluo....

Una sigaretta

  Io che ho bisogno di raccontare la necessità di vivere rimane in me e sono ormai convinto da molte lune dell’inutilità irreversibile del tempo Rino Gaetano   Questa foto mi piace molto. L’ho scattata a Lisbona nei vicoli che stanno sopra la stazione centrale. Ci sono le lenzuola stese, bianche e profumate della Pensão Duque. Oggi è una giornata grigia, poco adatta a sorridere. Una giornata poco adatta a tutto. Quando capitano questi momenti è bello (e forse anche...

La patria è dove si vive felici*

[…]Sogno il mio paese infine dignitoso e un fiume con i pesci vivi a un’ora dalla casa di non sognare la Nuovissima Zelanda**[…] Lucio Battisti Sto rivedendo le mie idee. Non i miei ideali, sia chiaro. Quelli stanno belli incasinati in un mondo parallelo dove ci sono pace e democrazia, una spruzzata di sano realismo e un bel welfare di quelli con i controcoglioni. Peccato che i sogni muoiano all’alba e pertanto se avete sognato (come il sottoscritto) almeno una...

Coisas pequenas

                      Vado a passare la notte a Sintra per non poterla passare a Lisbona, ma, quando arriverò a Sintra, mi spiacerà di non essere rimasto a Lisbona. Sempre quest’inquietudine senza scopo, senza nesso, senza effetto, sempre, sempre, sempre, quest’angoscia eccessiva dello spirito per niente, sulla strada di Sintra, o sulla strada del sogno o sulla strada della vita… F.Pessoa Sono a Lisbona per un viaggio di piacere e non posso esimermi...

Cercando un altro bradipo: ovvero, viaggio alla ricerca di me stesso

Viaggiare, recarsi a…significa: Conoscere, vedere, infatuarsi. Infatuarsi di una città, dei suoi angoli, dei suoi odori, della sua gente. In una parola, Lisbona.Vivere, stare a…significa: amare le piacevoli passeggiate per Torino.Fare la spesa in un mercato che assomiglia a Babele. Il caffè bevuto alla Caffetteria. Uscire di casa nel grigio misto delle prime ore del giorno e andare a lavoro. Pensare a quei luoghi in cui sto bene. La casa della mia giovinezza.L’abbraccio di occhi verdi e riccioli biondi che...

Suggestioni lisbonesi

Una leggera e noiosa pioggerellina scende in maniera inconsistente da un cielo ora grigio ora azzurro. Le nuvole qui si spostano velocemente. Il vento tiepido proveniente dal Tago e il profumo inconfondibile dell’umidità riempiono l’aria.Esaurita la brezza, il sole fa capolino tra le nuvole. E’ il clima atlantico. Scrosci di pioggia fine e sprazzi di sole. La giornata sta volgendo al termine. E’ sera. Inevitabile la passeggiata nei vicoli del Bairro Alto, il cafèzinho bevuto con il mio amico Pessoa,...