Crea sito

Tagged: Tennis

16 contro quasi, e dico quasi, quaranta

Il lunedì, da quattro anni a questa parte, è il giorno del tennis. Una lezione (a settimana) con un maestro, più un match (sporadico) con un collega. Per un totale di due appuntamenti, a settimana, quando va bene. Poco, troppo poco. Il mio livello da quattro anni a questa parte però, è salito decisamente e sono migliorato parecchio. Oggi, il maestro, complice l’assenza del mio collega con cui divido l’ora, mi ha detto la seguente frase: “Ah, sei da solo? Bene. Ti ho...

Lo zibaldone della domenica vers. 2.0 reloaded – ovvero pensieri in libertà nella prima domenica di febbraio

SuperMario Sta sulle scatole a molti e per diversi motivi: è un ex interista, è un bambinone viziato e (per i più ignoranti) è anche di colore. Mario Balotelli divide. Chi lo ama (tra i quali il sottoscritto) e chi lo odia. ll giocatore non va educato e tantomeno gestito. Va semplicemente valorizzato. Balotelli deve sentirsi importante perchè Balotelli non è uno dei tanti. Così, alla prima da titolare, grazie all’infortunio di Pazzini, il badboy entra in campo e fa una...

Lo zibaldone della domenica – ovvero pensieri in libertà nell’ultima domenica di gennaio

  E’ domenica mattina.  Nella mia televisione, ci sono due tennisti che si tirano delle clavate allucinanti da fondo campo. Da Melbourne, Australian Open, va in onda una delle finali più anonime della storia del tennis. Quello che vince (e lo fa per la terza volta consecutiva) mi è simpatico come Ignazio La Russa. Quello che perde ha la consistenza di uno stracchino molle che in Romagna chiamano squacquerone: è lui, da ieri, il perdente di successo che riempirà gli almanacchi di questo...

Un battito di ciglia

Quando in tv vedo quel ricciolino francese che usa la racchetta in maniera tanto perfetta mi chiedo: “Ma perchè il buon Dio ha fornito il talento a quest’uomo che fa di tutto per non metterlo a frutto??”. Le immagini scorrono mentre Richard Gasquet è in vantaggio per 5-2 negli ottavi di finale degli US Open, contro lo spagnolo David Ferrer. Ha perso il primo set, ma improvvisamente, in vantaggio sul 3-2 (servizio Ferrer), Gasquet ha un sussulto. Non è orgoglio. ...

The Yamazaki affair

Devi rischiare la notte, il vino e la malinconia, la solitudine e le valigie di un amore che vola via. “Che gioco stronzo.” dice Johnny sorseggiando il suo single malt giapponese. Cristiano ha appena trafitto Pinto, guardaredes dei blaugrana, con un perentorio stacco di testa. Johnny l’aveva predetto: “Se vanno ai supplementari vince il Madrid.” Capacità premonitrici a parte, Johnny inquadra la filosofia del pallone, in quella più ampia della vita: “Nella vita, fortunatamente, non vince sempre il più forte....

Serve and volley

[…]oh make some big jumps, big jumps you afraid to break some bonescome on make some big jumps, big jumps life is your saulte […]Emiliana Torrini, Big Jumps Alzo lo sguardo al cielo e il blu mi cade in testa.Lo spicchio di luna fornisce suggestioni romantiche e neppure questo tepore primaverile mi desta.Finito in una rete, ingabbiato da linee rigide, fermato da un nastro, continuamente alla ricerca delle giuste sensazioni che, puntualmente, non arrivano.Come in un incantesimo, cerco la pozione...

La demi-volée

Tenere libera la mente. Piegare le gambe. Non pensare al punteggio. Tenere la racchetta con la testa verso l’alto.Muovere i piedi.Calcolare la giusta distanza dalla pallina.Lasciare andare il braccio fino alla fine del movimento.Stare concentrato sul gioco.Palleggiare con costrutto.Non avere fretta di fare il punto.Usare la testa.Usare la tattica.Divertirsi. In ordine sparso, le mie terribili ore trascorse sulla terra rossa.E mentre pensavo a tutto questo, ho perso di vista me stesso.La fiducia accumulata in questi mesi, i colpi sicuri, le...

Rovesci estivi

Sfuggita via.Passata veloce sotto le mentite spoglie di un inverno sudafricano.Sparita nelle giornate luminose di un Portogallo meraviglioso, fatto di paesi, facce, cibi, vini e teneri momenti.Un viaggio on the road nel quale non ho perso di vista le esperienze trascorse, i giorni difficili, i colpi vincenti, gli errori e le distrazioni che ho incontrato sulla mia strada. Adesso colpisco con forza, una forza a me sconosciuta, compiendo il movimento perfetto nei dritti e nei rovesci che cadono violenti sulla...

A rete. Nella rete.

Take this sinking boat and point it homeGlen Hansard, Falling Slowly, Once Nel mare impetuoso flagellato da venti procellosi mi sono battuto con forza, impeto e orgoglio.Mi sono dibattuto come un pesce preso nella rete. Ho lottato. Ho provato a districarmi cercando nuove traiettorie, per salvare me stesso, per superare me stesso. Avevo nuotato con forza e con grande concentrazione per un lungo periodo, conoscendo un altro me, stravolgendo me stesso, contro ogni pronostico.Ho superato la barriera corallina del mio...

Insofferenze esistenziali della lattuga

Attraverso la città scheggiando sulla mia due ruote.Cinque chilometri e la gioia di far pedalare anche i pensieri più complicati.Non sento freddo avvolto come sono nella mia mise invernale.L’aria mi sfiora mentre le piccole insofferenze quotidiane vengono abbandonate da pedalate continue e leggere. Il sole scalda l’asfalto e le giornate si susseguono tra un rovescio in back e una demi volee d’altri tempi.Restano i mille pensieri che sulla terra rossa attanagliano gambe, cervello e braccio.Punti, chilometri e pensieri. Marzo corre...